ZERONA

Zerona è la prima procedura di modellamento del corpo non invasiva per indirizzare efficacemente il grasso in eccesso senza effetti collaterali negativi associati ai metodi chirurgici.
Utilizza la stessa tecnologia laser a freddo sviluppata da Erchonia, che ha dimostrato di emulsionare il grasso e permettergli di spostarsi nello spazio interstiziale.
Anche se questa tecnologia è stata originariamente utilizzata per aiutare le procedure di liposuzione tumescente, è stato scoperto che il trattamento con laser freddo da solo ha aiutato i clienti a ridurre i centimetri da vita, fianchi, cosce, braccia, petto, ginocchia, caviglie e schiena.

 

COME FUNZIONA?

Grazie a ZERONA si creano dei piccoli pori temporanei sulla parete della cellula adiposa in modo totalmente non invasivo ed indolore.

Mentre la cellula rimane sana e viva, il materiale adiposo (grasso) fuoriesce della cellula attraverso i pori aperti. L’organismo poi elimina i lipidi in modo sicuro attraverso il sistema linfatico. Un risultato ottenibile soltanto con ZERONA.

Il catabolismo dei grassi è un processo strettamente regolato, che richiede una serie di proteine, enzimi e ormoni per promuovere la lipolisi del tessuto adiposo.

Gli adipociti incamerano il materiale lipidico principalmente come trigliceridi, tre catene di acidi grassi collegati da una singola dorsale di glicerolo.

Per mobilizzare i trigliceridi, questi devono prima essere degradati da enzimi specifici denominati lipasi ormonosensibile. Questo processo, detto lipolisi, avviene all’interno dell’adipocita. Per modulare questo percorso biochimico, occorre che vengano rilasciati vari ormoni e proteine, che devono interagire con recettori di membrana.

ZERONA permette di evitare questa complessa rete formando pori transitori nella membrana protettiva degli adipociti. I lipidi e il materiale grasso incamerati attraversano la membrana passando per i pori transitori ed entrano nello spazio interstiziale, dove il sistema linfatico è perfettamente in grado di rimuovere i residui lipidici. La formazione dei pori transitori consente a ZERONA di evitare un passaggio fondamentale del catabolismo dei lipidi liberando grazie ad una reazione fotochima il materiale adiposo.

I PRODOTTI